Fango anticellulite [cacao e caffè]

Vai all’articolo
Come promesso, oggi svestiamo il nostro grembiule da massaie per prenderci un po’ cura di noi stesse!

Prima di passare a intrugli e intruglietti cosmetici un po’ più sofisticati, partiamo con una ricetta facile (perché quello che ci serve lo abbiamo già di sicuro in casa) ed indispensabile per noi femminucce…il fango anticellulite!!!



DICHIARAZIONE DI GUERRA!

Faccio premessa che la ricetta non l’ho pensata io, esiste sul web (ne esistono a bizzeffe, non saprei dirvi chi l’ha inventata), io mi sono limitata a fare una buona ricerca per accertarmi della “genuinità” della formula e della “combinazione” degli ingredienti, aggiungendo una piccola modifica.

Ma non perdiamoci in chiacchiere, passiamo subito agli ingredienti (quella che vi posto è la versione che io ho leggermente modificato) per questo fango anticellulite:

4 cucchiai di Cacao amaro

1 fondo di Caffè

1 tazza di te (meglio se verde) tiepido

6 gocce di olio essenziale



Vediamo ora che effetti hanno questi ingredienti sulla cellulite.

 Ecco cosa ho scoperto navigando sul web:


Il cacao

Contiene una sostanza, la Teobromina, che aiuta a bruciare i grassi presenti nei tessuti. Le sostanze presenti nel cacao, inoltre, agiscono anche all’origine, sulle cause della formazione della cellulite (quindi aiutano a prevenirla!).
 La caffeina 

La caffeina ha la capacità di stimolare il drenaggio e la rimozione dei liquidi, ma soprattutto di stimolare la mobilizzazione degli acidi grassi nel tessuto adiposo.

 Te verde

Nelle foglie del tè sono contenute sostanze che, associate alla Caffeina, ne potenziano l’effetto sulle adiposità localizzate.
Olii essenziali

Gli oli più indicati per il trattamento della cellulite sono quello di cipresso, ginepro, geranio, limone, pompelmo, arancio amaro. Io, al momento, non li ho quindi userò semplicemente l’olio alle mandorle dolci (e ne metto circa 10 gocce) che ha comunque funzione emolliente, nutriente, elasticizzante ed ha effetto sulle smagliature, ma in questo caso lo uso esclusivamente per "profumare" il fango.

 Nel video, vi mostro i passaggi per creare il fango. E’ semplicissimo e velocissimo!

[godetevi  la musica, la mia voce da orco delle montagne – ma perché in video ho una voce così orrenda?! – non la sentirete mai U.U ]



Come avrete visto, io lo lascio un po' liquido perché prima di usarlo lo metto almeno 1 oretta in frigo...e diventa così denso:


COME APPLICARE I FANGHI?

Molti lo fanno col pennello ma io preferisco farlo con le mani. Una volta distribuito uniformemente, l’area interessata va avvolta con la pellicola trasparente (almeno 2 strati).

A questo punto ci tocca attendere almeno 30/40 minuti, affinché tutti i principi attivi penetrino a fondo nella pelle.

Passato il tempo necessario, ci laviamo con acqua tiepida, eliminando tutto con cura.

Un passaggio di acqua fredda sulla pelle perfettamente pulita completerebbe al meglio il trattamento...ma insomma, cò sto freddo, fate voi! :D
 Frequenza di applicazione

I vari siti consigliano di applicare questo fango anticellulite almeno 2-3 volte a settimana, lontano dai pasti (almeno due ore dopo aver mangiato e possibilmente dopo aver fatto attività fisica) [quindi..intendiamoci..senza un po’ di attività fisica, non risolviamo niente!]

Fatto con costanza e, almeno per un mese, la pelle risulta più liscia e tonica.

 Allora ragaSSuole :D che aspettate a concedervi un po’ di coccole golose?

Fatemi sapere se lo fate e come vi trovate!

8 commenti:

  1. Il problema è riuscire a non mangiarlo... >_<

    RispondiElimina
  2. Francesca Militello9 febbraio 2014 18:38

    Si infatti... riuscire a non mangiarlo..hihihi... cmq come ti ho scritto su fb.. sembra una bella idea

    RispondiElimina
  3. Idea troppo troppo carina...mi piace la tua paginetta e il tuo blog perchè non ci sono solo ricette alimentari :)

    RispondiElimina
  4. fantastica,devo assolutamente provare,grazie per l'accuratezza dei tuoi suggerimenti))

    RispondiElimina
  5. lo mangerei dai pori delle cosce :D e ho detto tutto!!! :D :D

    RispondiElimina
  6. Ci vuole costanza come in tutte le cose.. ma gli elementi di base sono buoni, ci sono speranze :)

    RispondiElimina
  7. Grazie Rossella :) Certo la cosa che preferisco è la cucina ma ho moltissimi altri interessi e passioni..allora perché non condividerli, no? :)

    RispondiElimina
  8. grazie Bruna.. sei gentilissima!!! :) Se la provi, fammi sapere come ti sei trovata! ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...